Rassegna di Poesia Abitata

Persone

La qualità degli autori chiamati ad intervenire rappresenta un elemento cardine nell'identità della Rassegna: sono le persone che danno a quest'evento un rilievo a livello nazionale, oltre che macro-locale. Con qualità non si vuole intendere la predisposizione di un’iniziativa volutamente chiusa e per pochi, ma al contrario l'apertura, la condivisione, la vicinanza saranno suffragate dalla qualità e dalla personalità di poeti, autori, musicisti, pittori e performer.


 

POETI

Alfonso Guida
Alfonso Guida
Lidia Riviello
Lidia Riviello
Giuseppe Goffredo
Giuseppe Goffredo
Marco Inguscio
Marco Inguscio
Marthia Carrozzo
Marthia Carrozzo
Paolo Ferrante
Paolo Ferrante
Raffaele Niro
Raffaele Niro
Antonio Natile
Antonio Natile
Isabella Mongelli
Isabella Mongelli
Francesca Pellegrino
F. Pellegrino
Irene Ester Leo
Irene Ester Leo
Margherita Macrì
Margherita Macrì
Gianni Minerva
Gianni Minerva

 

 

Attori

Carla Chiarelli
Carla Chiarelli
Alessandro Langiu
Alessandro Langiu

 

Artisti

Orodè Deoro
Orodè Deoro

 

Musicisti

Giuseppe Amatulli
Giuseppe Amatulli
Francesco Giannico
Francesco Giannico
Stefano Attolini
Stefano Attolini

nasce a San Mauro Forte nel 1973. Nel 1998 vince il premio speciale “Opera Prima” Dario Bellezza con la raccolta “Il sogno, la follia, l’altra morte” a cura del Laboratorio delle Arti Milano. Nel 2002 vince il premio Montale con la plaquette “Le spoglie divise” (Quindici stanze per Rocco Scotellaro). Nel 2004 vince il premio Laboratorio delle Arti per la sezione “Antologia d’autore”. Suoi versi sono apparsi su diverse riviste e antologie italiane, fra le quali “Poesia”. Ha tenuto numerose letture al Festival Internazionale del Mediterraneo. Ha approfondito in particolare l’opera dei poeti Dario Bellezza, Amelia Rosselli e Paul Celan. Del 2011 è “Il dono dell'occhio” (Poiesis Editrice).

è autrice di prosa e di poesia. Tra le sue pubblicazioni: “Aule di passaggio” (Noubs edizioni, 1997); “L’infinito del verbo andare” (Arlem, 2002); “Rum e acqua frizzante” (Giulio Perrone editore, 2003); “Neon 80” (Zona Editrice, 2008), con nota di Edoardo Sanguineti. Sue poesie e racconti sono stati tradotti in inglese, francese, svedese, arabo, sloveno, tedesco e giapponese e ha pubblicato su riviste ed antologie italiane e straniere. Partecipa a reading in Italia e all’estero. Ha curato e cura eventi culturali e rassegne di poesia per teatri e associazioni ed è autrice di programmi radiotelevisivi (Rai RadioTre, La7, Sky). Dal 2008 collabora con la Compagnia della Fortezza - teatro di ricerca, nel Carcere di Volterra, diretta da Armando Punzo. Sta lavorando ad un nuovo progetto di ricerca poetica e alla stesura del suo primo romanzo.

poeta, scrittore, saggista, ha fondato il Laboratorio Progetto Poiesis organizzando il festival “Poesia In Chiostro” (1983-1993), ed in seguito i “Seminari di Marzo” dal 1995 a oggi. È direttore della rivista “da Qui letteratura arte e società fra le Regioni e le Culture mediterranee”, e dal 2007 è direttore editoriale della Poiesis Editrice. Per la poesia ha esordito con “Poesie di Provincia”, 1978. Ha pubblicato “Fra Muri e Sogni” (Nuovi Poeti Italiani n.2 - Einaudi,Torino, 1982), “Paesaggi di Maggio” (Almanacco dello Specchio n. 13 - Mondadori, 1989), “Elegie Empiriche” (Guerini e Associati, 1992), “Alle Porte di Alessandria poesie 1977-2000” (La Mongolfiera, 2003), “Contrade Madri di Aprile” (LietoColle, 2007), “Canto e Oblio” (Poiesis Editrice, 2010) tradotto in francese, tedesco, inglese, turco, macedone.

è nato a Galatina nel maggio del 1986. “Storie Minime” (Besa Editrice, 2009) è la sua prima pubblicazione. Nel 2011 viene selezionato per un corso di scrittura ed editor dalla Rai Eri.

poetessa e attrice. “Utero di Luna” (Besa Editrice, 2007), con prefazione di Alda Merini, è la sua prima raccolta poetica. Del 2009 “Pelle alla Pelle, dimore di mare e solo sensi”(LietoColle). È stata selezionata a rappresentare la Puglia per la sezione poesia della Biennale dei giovani artisti d’Europa e del Mediterraneo, Bjcem Skopje 2009.

nasce in provincia di Lecce nel 1984. Nel 2008 pubblica “Le Commedie del Buio” (Kipple Officina Libraria). Attualmente vive a Lecce ed espone in tutta Italia opere a metà fra pittura e scrittura.

pugliese di nascita, nel 2001 pubblica la raccolta di poesie “Evoluzioni di un motore in quattro tempi” (ed. Terramia). Inizia a pubblicare, nel 2008, il romanzo a puntate “FuturoInteriore” sul mensile “Il Caffè” e con i Contastorie Project porta in giro per l’Italia lo spettacolo di narrazione dedicato a Peppino Impastato “Ed ora ammazzateci tutti”. Del 2011 la sua più recente raccolta di poesie: "Carte d'identità" (Edizioni Sentieri Meridiani). È l’ideatore ed il direttore artistico del festival di poesia DauniaPoesia.

classe 1980, è nato e vive a Noci sulla Murgia dei Trulli. È direttore artistico della manifestazione poetica “Sempre nuova è l’alba” ormai giunta alla sua quinta edizione. Il suo ultimo lavoro poetico è “Dove c’era il lago”, 2011, edito da Lieto Colle.

poetessa, attrice, performer e videomaker, nasce a Taranto nel 1982. Dal 2010 sviluppa il progetto di teatro e video “Irina Produktjions”, realizzando lo spettacolo “IRINA [Varietà] Deljirant” e le serie web “Irina Nomade”, “Pks” e “la nuova Irina2012”. Esordisce a Romapoesia 2010. Sempre a Roma, nel 2011, partecipa al festival di poesia sonora “Poesia Carnosa”.

nasce il 5 novembre del 1974 a Taranto, dove tuttora vive, scrive e lavora. Nell’aprile del 2006 entra a fare parte del wikismo (wikipoesia), dove pubblica “La felicità è una piccola cosa” (vol. 2 della wiki poesia). Sempre per la poesia pubblica “Dimentico sempre di dare l’acqua ai sogni” (editrice Kimerik) e “Niente di personale” (Biblioteca Clandestina Errabonda). "CHERNOBYLOVE - il giorno dopo il vento" (editrice Kimerik, 2011) è il suo più recente volume. È coordinatore della rivista letteraria Libraria.

classe 1980, esordisce nel 2006 con "Canto Blues alla deriva" (Besa editrice). “Sudapest” (Besa editrice, 2009) è la sua prima raccolta poetica. Nell'aprile del 2010 pubblica ''Io innalzo fiammiferi” (LietoColle), con prefazione di Antonella Anedda, e nel settembre dello stesso anno “Una terra che nessuno ha mai detto” (Edizioni della Sera). Le sue poesie sono state tradotte in spagnolo e in inglese. Collabora alla pagina culturale del quotidiano “Il Paese Nuovo”.

si è laureata in lettere moderne all'università del Salento. Ha frequentato seminari di scrittura creativa ed uso della voce, ha organizzato e preso parte a rassegne di poesie e reading. I suoi testi sono apparsi su vari blog e antologie cartacee. Ha partecipato al Poesiafestival Modena 2007 e alla biennale Bjcem Skopje 2009 per la sezione poesia. Ora vive a Roma, dove studia editoria e cerca di ritagliarsi un piccolo spazio.

poeta e scrittore, nasce il 23 febbraio del 1979. Dal 2004 intraprende un intenso percorso teatrale volto a potenziare la sua scrittura, la forza del verso attraverso la viva voce. Suoi versi sono editi in diverse antologie, ha pubblicato scritti di carattere letterario sui quotidiani La Gazzetta del Mezzogiorno e Il Paese Nuovo.

è attrice di teatro e cinema. Segna la sua carriera l’incontro con il regista Silvio Soldini che scrive per lei il film “Giulia” in ottobre. In teatro lavora con Mario Martone, Massimo Castri, Giampiero Solari, Cesare Lievi e molti altri. Da anni il suo interesse si rivolge alla letteratura e ai poeti del Novecento. Amica di Natalia Ginzburg, che porta in teatro, lavora poi su Parise, Moravia, Calvino. Da anni è la principale voce dei poeti Elio Pagliarani, Francesco Leonetti, Alda Merini. Conosce Alfonso Guida a San Mauro Forte nell’estate del 2009, a Palazzo Lauria Arte e Cultura, e da lì nasce un serrato sodalizio artistico.

nato a Taranto nel 1973. Autore, attore e regista, si è formato a Napoli nel laboratorio Bardefè diretto da Umberto Serra. Da sempre dedito a un teatro di dichiarato impegno civile, dal 2000 al 2002 ha lavorato in Sardegna con la cooperativa I delfini. Ha scritto tra gli altri “Tarik”, “Lo schiacciasassi”, “Muro e Venticinquemila granelli di sabbia”. Negli anni successivi, ha realizzato “Otto mesi in residence e Di Figlio Padre Di Figlia Madre” per il Centenario CGIL 2006. Nel 2007, dopo un anno di ricerche, ha scritto “Anagrafe Lovecchio (in Di fabbrica si muore” (Edizioni Manni 2008). Nel 2008 realizza, con il musicista Peppe Voltarelli, “Angolo somma zero”. Un suo racconto è inserito nell'antologia “Senza corpo - Voci dalla nuova scena italiana (Nichel)” (Minimum fax, 2009).

violinista, dal 1991 al 1995 è professore d’orchestra presso l’Orchestra Sinfonica ICO di Lecce e, dal medesimo anno al 2005, collabora stabilmente con l’Orchestra Sinfonica ICO della Magna Grecia di Taranto con la quale ha accompagnato in tournée artisti come Ammii Steward ed Elio e le Storie tese. Ha suonato in qualità di primo violino all'interno di trasmissioni in diretta su Rai Uno. Assieme al poeta e musicista Vittorino Curci fonda “Café Klez”, gruppo che esplora la tradizione musicale Yiddish, con il quale ha registrato la colonna sonora di un film-documento per la Radiotelevisione Francese. Ha effettuato registrazioni per Radio RAI 3 e per diverse trasmissioni televisive della Rai. Collabora come sideman per noti Studi di Registrazione.

vive e lavora a Roma come webdesigner, sound designer e consulente alla comunicazione ma nasce a Taranto nel 1979 e si laurea in Musicologia a Lecce con una tesi in Storia della Musica per Film sul cinema di Kieslowski. Coordina le attività dell’Archivio Italiano dei Paesaggi Sonori assieme ad Alessio Ballerini. Gestisce e coordina inoltre workshop in Ecologia Acustica come “Taranto Sonora”. Ha curato la realizzazione delle installazioni audiovisive di “Urban Sounds from the Factory City 2008”, in collaborazione con Amy Denio in cui le immagini che compongono il video sono istantanee dell'Ilva di Taranto estrapolate da Google Earth ed editate con tecnica digitale. Grazie ad un software freeware i files delle immagini sono stati convertiti in campioni sonori indefiniti.

sassofono soprano e contralto, tamburello, nasce nel 1992 a Bari. Già nel 1998 prende parte al progetto discografico “Latrodectus” a cui partecipa anche Eugenio Bennato. A 12 anni inizia a frequentare la scuola di Musica Jazz “Pentagramma” di Bari dove studia sassofono soprano e sax contralto. Nel 2007, con i Chorearum, vince ad Irsina il primo premio del concorso gruppi emergenti. Prende parte a numerose manifestazioni di rilievo nazionale. Ha all’attivo numerose collaborazioni con Antonio Infantino, Ambrogio Sparagna, Mimmo Epifani.

artista italiano, nato a Taranto nel 1974, ha ricevuto nel 2009 il Premio Nazionale Enzo Fani (Akkademia dei Prossimali) per la sezione Pittura. Scrive su di lui il critico Gian Ruggero Manzoni: “Orodè Deoro si pone con un segno disperatamente poetico, testimone della fine di un’epoca”. Principalmente dedito alla pittura, Orodè è anche performer e mosaicista. Sue opere permanenti in posti pubblici sono state realizzate in occasione di festival d’arte sia in Italia che in Spagna. Negli ultimi tre anni, varie le performance pittoriche con musicisti, poeti e attori, con il fine di realizzare degli spettacoli totali. Tra i tanti talenti incontrati sul palco anche Paolo Fresu e Virgil Donati. Utilizzando un disegno che definisce “semi-automatico” ed una pittura segnica che procede per aderenza alla musica, incide sulla carta delle febbrili figure femminili.